Rete Sociale | Sostegno a Sofia ingiustamente allontanata dalla propria madre a 11 anni
17345
single,single-post,postid-17345,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,wpb-js-composer js-comp-ver-4.5.2,vc_responsive
COMUNICATO-RETE-SOCIALE_0719

25 lug Sostegno a Sofia ingiustamente allontanata dalla propria madre a 11 anni

Il 27 Luglio ore 11.00 in Piazza Benedetto Cairoli, 50 metri dal Ministero della Giustizia

Rete sociale è un’associazione nata allo scopo di aiutare e supportare la famiglia fragile e promuovere politiche sociali in favore delle persone minori di età.

Oggi Rete sociale si mobilita nell’ambito delle risultanze delle inchieste che in questi giorni sui giornali stanno facendo luce sul sistema dell’affidamento dei minori e degli abusi denunciati dai genitori cui sono stati tolti i figli, in favore di Sofia.

Lo comunica il Presidente dell’Associazione Rete Sociale, Senatore Lucio Malan, che ha presentato in merito una interrogazione parlamentare al Ministro di Grazia e Giustizia, delle Politiche Sociali e della Salute, nonché la dott.ssa Tiziana di Tullio e l’avv. Catia Pichierri,
rispettivamente Segretario Generale e responsabile nazionale dell’ufficio legislativo dell’associazione.

Per saperne di più scarica l’articolo completo qui